Buon viso a cattivo gioco

Il mio vecchio portatile, che montava Windows XP, è caduto vittima della Grande Peste AVG dell’altroieri. Per farla breve: l’antivirus AVG metteva per errore in quarantena un file di sistema, user32.dll, situato nella cartella system32. Ovviamente senza quel file il sistema operativo non ripartiva.

Se è successo anche a voi, qui ci sono le istruzioni per ripristinare Windows XP. E anche qui sul sito di AVG. Ci vuole il cd di installazione, naturalmente. Se non lo si ha, ce lo si procura. Non chiedetemi come.

Quanto a me, non ho nessuna voglia di ripristinare XP, che ho già su altri due computer. Piuttosto, ne ho approfittato per passare a Linux. Ho installato Ubuntu su una nuova partizione – da CD ovviamente –, così da lasciare intatti i documenti salvati in Win. Quindi, da Ubuntu ho potuto recuperare le cartelle di Win.

E’ un vecchio Acer Aspire 1513 del 2004, ormai moribondo (si surriscalda e si spegne all’improvviso), e non c’era dentro niente di vitale importanza (altrimenti avrei avuto un backup); ma sono felice di non aver perso le tesine per gli esami del master, più un po’ di appunti dell’università, e un sacco di vecchie foto.

Già che ero lì, ho provato a sostituire il file user32.dll, ma non è bastato a far ripartire Win. So però che ad alcuni questo metodo ha funzionato, quindi potete anche provare così, se le istruzioni che ho linkato sopra vi paiono troppo macchinose. Il file lo trovate facilmente online.

Così adesso ho tutti e tre i sistemi operativi. Ora devo solo trovare il tempo per giocare un po’ con Ubuntu, ché giocando s’impara.

P.S. Ho avuto una GRAN fortuna, perché mi è successo sul vecchio laptop e non sull’eeepc. Lì il ripristino sarebbe stato più difficoltoso, richiedendo l’uso di un drive cd/dvd esterno. Ancora non ci credo, alla fortuna che ho avuto, a lasciar spento l’eeepc proprio quel giorno.