La quarta bozza

www.flickr.com

Sul proprio corpo, l’individuo è sovrano

L’ho scoperto grazie a Buraku, ve lo segnalo: a Roma e Milano, l’Associazione Luca Coscioni fornisce assistenza immediata, anche durante il fine settimana, alle donne che si sono viste negare la ricetta per la pillola del giorno dopo. Assistenza significa: intanto vi forniscono subito la ricetta, e poi vi spiegano come denunciare i medici e le strutture che vi hanno negato un diritto sancito e tutelato (in teoria) da una legge dello Stato.

Purtroppo il servizio è attivo soltanto a Roma e Milano. Speriamo venga esteso presto ad altre città, perché in provincia la situazione è ancora più difficile (vedi cosa accade per esempio a Perugia, mia città natale; e in teoria l’Umbria sarebbe una delle ultime “regioni rosse” rimaste in Italia. In teoria.)

(Per chi ancora non lo sapesse, la “pillola del giorno dopo” non è un presidio abortivo, quindi l’obiezione di coscienza su questo farmaco, da parte di medici e/o farmacisti, è ILLEGALE. Giova ripeterlo.)

Tags: , ,

AddThis Social Bookmark Button

6 Commenti »

  Hsara ha scritto @ 16 Giugno 2008 alle 10:11 pm

Ciao, mi affaccio qui per la prima volta (ma da lurker ho apprezzato molto il tuo blog!).
Questo accanimento a voler negare un metodo contraccettivo mi richiama alla mente quando, tanti anni fa (ero una pischellina di prima liceo) un ragazzo della mia compagnia si era visto negare dal farmacista i preservativi, con la scusa che o bisognava essere maggiorenni o avere la ricetta medica.
Ok, si tratta di vent’anni fa, però l’aids era già ben conosciuto (e anche come si evitano le gravidanze indesiderate) e un sedicenne che dimostrava di avere la testa sulle spalle nonostante la tempesta ormonale non meritava certo di essere umiliato così davanti a tutta la clientela di una farmacia…
Ok, mi dico, si parla di vent’anni fa… Ma com’è che siamo ancora a questi livelli di ipocrisia sessuofoba? Da non credere, davvero.

Besos

Hsaretta Nauseetta

  Lain ha scritto @ 18 Giugno 2008 alle 12:25 pm

Dovrei rccontarti l’odissea di mia sorella per farsene prescrivere una, allora.
Ma penso puoi benissimo immaginartela, in un paesino sperduto come il suo nell’entroterra marchigiano dove l’età media è over50.

Ilaria ti leggo sempre, sono spesso fuori per lavoro ma anche quando ci sono la testa è sempre da altre parti.
Ti devo ringraziare perchè leggendoti ho conosciuto anobii.com e moo.com, grazie al quale ho potuto regalare a mio padre dei graziosi biglietti da visita (è un florovivicultore) con le macro scattate dentro le sue serre.
E perchè leggendoti mi apri un po’ la testa. Un po’ di più. Sei il mio telegiornale quotidiano!

Un abbraccio,
Sara

  ChiaretaFranklinPD ha scritto @ 19 Giugno 2008 alle 11:33 pm

non serve l’entroterra marchigiano.
roma. qualche anno fa. Fine settimana. “illuminazione”-realizzazione del giorno dopo. fidanzato del cazzo tra l’altro. Corse ovunque con amica/o. Ospedale San Giovanni. Ripeto. San Giovanni. Altri tre Ospedali.. inutili. Infine, ormai notte, Ospedale a Ariccia, o dove cazzo era, Albano o bo. Ricetta e gratis una bella predica. “sì ..sì.. mi dia sta ricetta dottore che ho sonno, sì sì non si preccupi delle controindicazioni ormonali o quel che sono.. traaaanquillo.. ‘bella”.
sottolineo.. a ROMA.

  ChiaretaFranklinPD ha scritto @ 19 Giugno 2008 alle 11:35 pm

ommioddio sara… ma sei tu! lain, sara! tutto combacia!
saruccia cazzo quando vieni a roma, pure te:P ti odio.
fatti viva per dio! anzi per dindirindina

bacissimi alle mie amate

  Lain ha scritto @ 20 Giugno 2008 alle 1:12 pm

A CHIAREEEEEEE’ SI SO’ IO!!

Chiara come state tu e Laura? Io ho passato un non proprio splendido periodo ma ora sembra tutto ok, speriamo duri ma (essendo la me stessa medesima terreno fertile per qualsiasi applicazione delle vecchie e nuove leggi di Murphy) chi visse sperando morì …… e mi fermo qui.

Non vengo a Roma, sto sotto sequestro professionalmente parlando e sotto spese per tutto il resto. Sai, la convivenza conviene ma che senso ha dividere le spese quando queste non fanno altro che raddoppiare???

Sigh.

Abbraccio forte te Laura e Ilaria.

  remuz ha scritto @ 20 Giugno 2008 alle 3:56 pm

Chiaretaaaaaaaaa.
Io e la tua futura sposa ti aspettiamo il giorno 28 a Bologna… Sappi che in caso di assenza (più o meno giustificata) entrerai di diritto nel libro nero di remuz >_ Sticazzi, dirai tu…
Volevo avvertirti

Voglio vederti ubriaca vicino alla torre che pende e fotografarti…Se non lo sai, sallo

Il tuo commento

Non è sempre facile distinguere tra "moderazione" e "censura". Credo nella libertà di parola, e non penso che il blog sia "casa mia": è un luogo pubblico. Pertanto, i commenti di questo blog NON sono moderati. Cancello solo le offese esplicite rivolte a terze persone e i link a contenuti illegali. Preferirei non dover cancellare neanche quelli. Ogni link è sacro.

HTML-Tags:

Add a comment on FriendFeed