La quarta bozza

www.flickr.com

Archive for 14 Agosto 2007

Moo me!

Chi ha detto che i biglietti da visita sono morti?

Moo.com li propone in versione riveduta e corretta, e molto 2.0. Se ne parla un po’ ovunque ultimamente, e sembrano diventati l’ultimo, irrinunciabile gadget, di cui ogni blogstar che si rispetti non può fare a meno. Io come al solito arrivo tardi. Nel mio caso si sono rivelati il modo migliore per comunicare in un colpo solo alle mie conoscenze offline l’indirizzo del mio sito, la mail, il cellulare e l’indirizzo di casa.

Le minicard, grandi circa la metà di un comune biglietto da visita, hanno due facce: da una parte si possono scrivere fino a sei righe di testo; dall’altro lato invece ci si sbizzarrisce con le immagini. Nel mio caso, come vedete, ho scelto di far stampare sul retro una fantasia a righe; ma ci sono mille design tra cui scegliere; e soprattutto - questa è la trovata geniale - si possono caricare (e croppare nel formato giusto) le proprie foto direttamente da Flickr. Credo che il buon Remuz ne riceverà in omaggio un bel po’, ma prima deve dirmi quali foto vuole metterci.

Moo.com propone anche graziosissime etichette adesive e biglietti di formato più grande; si possono usare nei modi più vari: come biglietti d’auguri, inviti, segnalibri e in mille altre maniere.

Cliccate sulle foto per ingrandirle. Mi scuserete se ho reso illeggibili i miei dati personali, ma sapete com’è, una fanciulla sola nel grande mare di internet… è pieno di stalker da queste parti.

MOO | We love to print

moo.com minicards internet shopping biglietti-da-visita

AddThis Social Bookmark Button